OUR PUGLIA STORIES

live the authentic Puglia experiences!

Poesie di e su Cisternino – Parte 2

In un precedente post, noi, della Casa Vacanza Trulli La Ginestra, ci siamo immersi nella musicalità delle poesie dedicate ai paesi della Puglia.

Vi abbiamo cioè proposto i versi di Lino Angiuli dedicati ad una delle più belle, ridenti e solari cittadina della Valle d’Itria, ovvero la mitica Cisternino.

Vi giriamo il post qua.

Abbiamo raccolto altri versi a riguardo. Non ci fermiamo mai. E’ questa la volta, infatti, di Vincenzo Santoro e la sua Vento a Cisternino:

“…Il Vento a vortice scuote le chiome e mugola fra i fili verdicanti con voce irosa ed a tratti arroccata, qual onda che si frange e per un attimo allievo la sua smania.

Ogni pianta ha il suo grido, il suo supplizio stridùlo in questo inferno d’àere:

delirio turbinante che aggroviglia, nel cuore della natura, legni divelti e incubi (e fra i vincastri e gli spezzati rami, una piuma ancor tiepida).

La vecchia palma aggruppa le sue pale tutto d’un lato, a secondare il vento – o da esso è forse dileggiata, ombrello gigantesco sulle stecche sottili capovolto

E dalle dita piatte un suono s’alza quasi di meccano. I grandi pini, massività stravolte, vaneggiando predicono sventure, come Cassandre amare;

e roteano le braccia disperate in mulinelli ebrei in cui i tralci flagellano le carni
quali serpi di Erinni sibillanti;

E dalla scorza ignuda resine gocciano e lacrime.

Afferri questa nenia sconsolata?

Sono gli ulivi dalle annose rughe, dove a tratti finiscon le cicale che spaurite si cercano in richiami corali;

e sulle fronde il sole sprazzi fugaci accende, baluginanti lumi di paranze in mari travagliati.

Voce però più grave e più solenne ha il nero pioppo solingo che oscilla ad un tempo e cigola, sempre pungendo i cieli:
emblema d’interezza che si rompe nel suo tronco soltanto – guglia nei suoi pilastri – giammai nelle sue parti.
Anche me squassa la furia del vento, vita che s’accartoccia, nell’involucro vile delle membra. E, in questo scotimento, qual fragile armatura sinistramente scricchiola il mio scheletro; ma indifferente e puro il mio pensiero s’invola sopra i nembi…”

Nella speranza di aver fatto cosa gradita, vi salutiamo e vi invitiamo a prendere informazioni sulla nostra struttura ricettiva per eventuali soggiorni brevi o lunghi nei nostri Trulli. Siamo nel territorio di Ostuni, non lontani da Cisternino, Martina Franca ed Alberobello. Siamo agli inizi del fantastico Salento.

Ah dimenticavamo…siamo una Casa Vacanza e quindi siamo un pò come un B&B o un tradizionale albergo. Da noi si può dormire e soggiornare vivendo la vera ed unica esperienza di vita nei Trulli. Trovate tutte le info su costi e servizi nel nostro sito.

A presto!!!

Casa Vacanza Trulli La Ginestra
Contrada Cicerone, Ostuni (Brindisi)
E-mail:info@trullilaginestra.com
Telefono: 3289251290

Le Poesie di e su Cisternino – Parte 1

Tra i paesi, comuni, borghi più caratteristici della Puglia meridionale e quindi della Murgia, v’è Cisternino.

Riportando fedelmente quanto scritto a riguardo da Raffaele Semeraro nel libro “Cisternino: storie, arte, tradizioni e protagonisti”.

“…Cisternino è un paese sorto sulle ultimi propaggini delle Murge ed è come una sentinella situata fra due mari, l’adriatico e lo jonio, dai quali dista non molti chilometri. La sua è una posizione invidiabile per l’aria tersa e per la luce, chiara e perlacea, che la circonda, che la sommerge e che sembra salire, più che mai dai mari, calati in basso al di là dell’orizzonte, dallo stupendo altopiano della Valle d’Itria, un tempo, ahimè remoto – come altro mare verdeggiante di querce e di lecci, superbo di vegetazione, abbastanza circoscritto e primigenia…”

Cisternino è un paese facente parte del comprensorio della splendida e unica e silenziosa Valle d’Itria composto dai comuni di Locorotondo, Martina Franca, Ceglie Messapico e Ostuni. Non distante dalla mitica Alberobello.

Abbiamo ritrovato un paio di poesie e quindi di versi poetici ad esso dedicati da diversi autori.

A questo giro, ci siamo soffermati e lanciati nell’ascolto della poesia di Lino Angiuli. Vi riportiamo qua in un paio di spezzoni i versi e quindi anche l’intera composizione.

trullicisterninob&balberghi

cisterninob&btrulli

bedandbreakfastrullicisternino

Poesia: CISTERNINO: nell’antica penombra della torre intorno all’ombelico di pietra cresce.

…Nell’antica penombra della torre intorno all’ombelico di pietra cresce, il paese sul bordo di un bianco a colori succhiando silenzi da una pergola d’uva che la sa lunga e fa la sentinella a un santo fuggito dalla notte di bisanzio..

….In più, case lucenti con gli occhi semichiusi dove l’alloro se la fa con la lenticchia , il fagiolino s’innamora della menta, e la vita se ne sta sottolio a vita..

…Di tanto in tanto, tra la piazzetta e la fontana di ferro gironzola una chiacchiera ambulante, il tempo s’è seduto per suo conto, la gambe a cavalcioni, la sigaretta spenta sull’orecchio, davanti a un caffè primonovecento è allegro come un mandarino al sole…

Vi attendiamo nella nostra struttura. La nostra formula turistica è praticamente simile a quella di un classico b&b o albergo aka hotel.

Qui di seguito i nostri contatti:

Casa Vacanza Trulli La Ginestra
Contrada Cicerone, Ostuni (Brindisi)
E-mail:info@trullilaginestra.com
Telefono: 3289251290